piatti-effetto-pizzo-01
Foto: fabkeramik.blogspot.it

Se state leggendo questo post perché sperate di trovare la ricetta del fantastico “brownie” svedese nella foto, temo che resterete delusi. Ma c’è una sorpresa. Oggi in realtà vi spiego come realizzare quello che sta sotto al dolcetto, ovvero un delizioso piatto decorato con una tecnica speciale (e molto semplice!) che permette di creare l’effetto pizzo. Che mi piace lavorare con fili, gomitoli, cordini, intrecci e nodi lo sapete, ma quello che trovo interessante e che voglio condividere con voi è scoprire sempre nuovi modi per usare le tecniche di maglia e uncinetto, spaziando a 360° e mixando i filati con materiali originali, come l’argilla. Per questo con i ragazzi di Progetto Tangram – Spazio per le arti a Brescia abbiamo deciso di lanciare il workshop Imprimi la tua trama!, una bella occasione per fare magie con la maglia e sperimentare con l’argilla.

Un materiale fantastico, che si lascia plasmare dalle nostre mani (lo so che almeno una volta nella vita avete sognato di essere Demi Moore e realizzare un vaso intrecciando le mani con Patrick come nel film ‘Ghost‘). Durante il workshop lui non ci sarà, ma ci aspetta la crew di Tangram in gran spolvero. Durante le prime ore del mattino impareremo insieme a destreggiarci con i punti base dell’uncinetto e realizzeremo dei semplici campioncini. Questa volta, tra l’altro non avete nemmeno la scusa di fare errori o lasciare buchi nella trama perché l’obiettivo finale non è il lavoro intrecciato di per sé ma la decorazione sulla ceramica! Dopo questa prima parte con me, diventati sferruzzatori PRO, sarete seguiti dai Tangram’s friends nella realizzazione di un piatto o di una mattonella. Sarà loro compito seguirvi passo passo nella stesura della sfoglia, armati di matterello e coltello per definire i bordi.

piatti-effetto-pizzo-02
Foto: Victoriamag

Dopo aver realizzato il supporto in argilla si passa al cuore del lavoro, ovvero imprimere il lavoro intrecciato sull’argilla ancora morbida, la quale vi regalerà un raffinato negativo del vostro intreccio. Basta una leggera pressione, da stabilire in base al campione e al filo utilizzato. Il risultato che otterrete sarà più o meno come in quest’immagine:

piatti-effetto-pizzo-03
Foto: Sebastian Broberg

Una volta terminata la fase della decorazione passeremo alla colorazione e poi alla cottura. Io mi occuperò ovviamente della prima parte, mentre i ragazzi di Tangram vi seguiranno di tutto ciò che riguarda la modellazione e la cottura del pezzo finito. Ma non dovete avere fretta: la vostra opera d’arte in ceramica sarà affidata alle sapienti mani di Chiara e Ugo e vi sarà consegnato dopo circa due settimane.
Di seguito trovate alcune immagini prese qua e là in rete, un assaggio della mega raccolta che ho preparato per voi sul mio Pinterest. Spero che che troverete qualche spunto creativo per realizzare il vostro piatto effetto pizzo. Usatele come spinta per concentrare tutta la vostra creatività, e sfogarvi totalmente sabato 18 marzo. Vi aspetto!

Imprimi la tua trama! Workshop di crochet e ceramica
Sabato 18 marzo
Progetto Tangram, Contrada del Carmine 21/A – 21/B (angolo Via Battaglie) Brescia

Info, orari e prenotazioni

piatti-effetto-pizzo-05
Foto: FringeandFettle
piatti-effetto-pizzo-05
Foto: Alissa Saylor Photography
piatti-effetto-pizzo-06
Foto: Prince Design UK

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *